Come incartare un regalo?

Come incartare un regaloDurante le festività natalizie la casa si colora con tantissime decorazioni tra le quali ci sono il presepe e l’immancabile albero di Natale.

Sotto quest’ultimo si andranno a raccogliere tutti i pacchetti, ma come incartare un regalo, per farlo sembrare ancora più bello, a partire dal pacchetto nel quale è racchiuso?

Ci sono delle semplici regole da seguire per realizzare dei bei pacchi regalo.

Se non hai particolari doti di manualità potrai utilizzare delle scatole regalo o anche della carta trasparente, ma se invece vuoi presentare il tuo dono in un modo che attiri subito l’attenzione, allora le idee alle quali potrai attingere sono tantissime, per realizzare un pacchetto classico o dal gusto ricercato e particolare.

 

La guida su come confezionare un regalo

Impacchettare un regalo di Natale alle volte può essere considerata una vera e propria arte.

Ti sarà infatti capitato di vedere dei pacchi regalo spettacolari e di avere voglia di realizzarne di simili.

Devi sapere che farlo non è così difficile, basta seguire delle regole.

  • Per prima cosa ricordati sempre di togliere il prezzo dall’oggetto da incartare, prima di procedere con la realizzazione del pacchetto. Nel caso in cui però non dovesse essere possibile, come nel caso di un libro, una soluzione efficace è quella di cancellarlo con un pennarello, o meglio ancora di nasconderlo con un adesivo, magari di tipo natalizio.
  • Se il regalo ha una forma strana, mettilo in una scatola e poi taglia un pezzo di carta da regalo sufficiente per rivestirla tutta.
  • Adesso capovolgi la scatola, in modo che, quando il pacchetto verrà aperto, chi lo riceverà si troverà davanti la parte dritta della confezione.
  • È arrivato il momento di realizzare il pacchetto. Avvolgi la scatola con la carta, assicurandoti che ne rimangono alcuni centimetri liberi sui due lati.
  • Una volta fissata la carta sul lato lungo del pacchetto, procedi creando dei piccoli triangoli, piegando le estremità del lato dritto del pacchetto. Aggiungi un fiocco o una coccarda. Questo è il metodo è detto classico.

 

Il metodo Furoshiki

Un altro metodo per realizzare pacchetti è quello giapponese conosciuto come Furoshiki.

Per realizzarlo la carta verrà posizionata in modo particolare, per creare delle vere e proprie opere d’arte. Sul web si trovano molti tutorial che illustrano come fare.

Sempre dal Giappone viene un altro metodo per fare pacchetti, che consiste nell’usare vecchi pezzi di stoffa, da annodare per creare confezioni regalo sempre diverse.

 

Mettere il nastro e fare il fiocco sul regalo

Una delle operazioni più delicate, quando si realizza un pacchetto, sia quadrato, che rettangolare, è quella del posizionamento del nastro.

Questo va fatto passare sotto al pacchetto e incrociare le sue estremità sul lato superiore.

Non fare però il nodo, ma fai passare un lato del nastro sotto l’incrocio, ed a questo punto annoda le estremità.

In base alla lunghezza del nastro che avrai a disposizione potrai decidere tu se fare un bel fiocco, arricciarlo o lasciarlo scorrere libero e liscio.

Un bel nastro colorato sarà già di per se sufficientemente decorativo da non richiedere operazioni aggiuntive per migliorarne la resa.

Se però non sarai ancora soddisfatto potresti fissare sul tuo pacchetto anche delle piccole decorazioni, come delle foglie di agrifoglio, ma anche delle fette di arancia essiccate o un bastoncino di cannella.

 

Pacchetti regalo originali anche fai da te

Per confezionare pacchi regalo originali serve un po’ di fantasia, e anche di manualità.

Spesso questa è una soluzione a basso costo, che permette di riutilizzare cose che già si hanno a casa, come bottoni, o anche soltanto piccoli pezzi di carta colorata.

Ad esempio utilizzando della carta da pacchi come base e applicandoci sopra delle corolle di fiori, realizzate utilizzando soltanto dei post-it, delle immagini di animali o delle lettere che compongano il nome della persona alla quale destinato il dono, potrai creare dei pacchetti fuori dal comune e decisamente low cost.

Dei fili di lana colorati, intrecciati tra di loro sono un’idea facile da realizzare e che potrai usare per sostituire il classico fiocco.

Anche la chiusura può essere realizzata in modo alternativo, utilizzando un pon pon (che potrai realizzare anche da solo) o dei vecchi bottoni colorati.

Qualche altra idea per realizzare pacchetti originali viene dagli washi tape. Si tratta di nastri adesivi, disponibili in vari colori e fantasie, che potrai utilizzare per creare disegni o effetti particolari.

Per rendere particolare anche il regalo con il pacchetto più anonimo, la differenza possono farla le etichette.

In commercio se ne trovano di tantissime e molto particolari, già pronte, ma potrai anche realizzarle da solo, semplicemente utilizzando una calligrafia particolare.

Vuoi impacchettare i tuoi regali di Natale in modo alternativo?

In questo caso potresti utilizzare materiali diversi dalla solita carta e scegliere il pannolenci, per realizzare un pacchetto morbido, o della carta da pacchi, che ti permetterà di personalizzarla come vorrai. Puoi utilizzare anche della carta crespa reperibile anche nelle cartolerie.

Anche utilizzare due diversi tipi di carta ti permetterà di creare effetti particolari.

Un modo divertente per impacchettare un regalo è però quello di inserirlo in scatole di diverse misure, poste una dentro l’altra, proprio come se si trattasse di una matrioska.

 

Come incartare un regalo grande?

Come incartare un regalo nel modo giusto, quando questo è di grandi dimensioni, richiede qualche attenzione in più.

Occorre infatti della carta delle dimensioni giuste, soprattutto per quanto riguarda la sua altezza, che permetta di avvolgere in modo completo tutto il pacco.

Un’alternativa, specialmente quando il regalo in questione ha dimensioni parecchio grandi è offerta dai sacchetti natalizi.

Se però hai già la carta giusta da usare e vuoi incartarlo proprio con quella, ma le sue dimensioni non vanno bene, la soluzione giusta è quella di unirne insieme due fogli o anche più di due, utilizzando del biadesivo.

Potrai anche avvolgere una parte del pacco con un foglio e l’altra metà con un secondo, facendo però attenzione a sovrapporle tra di loro, per evitare che nessuna parte resti scoperta.

Insomma le soluzioni per incartare un regalo di grandi dimensioni ci sono, basta soltanto cercarle nel posto giusto.

 

Idee per impacchettare i regali senza carta regalo

Quando ci si chiede come incartare un regalo nel modo giusto, non sempre si pensa di utilizzare della carta regalo.

Un po’ di carta da imballaggio, dei nastrini colorati, fogli di giornale e della colla vinilica sono tutto quello che ti occorre per incartare il tuo pacchetto.

Occorre però avere anche tanta fantasia.

Potrai infatti utilizzare pezzi di vecchi abiti, per realizzare delle decorazioni particolari sulla tua confezione regalo o anche utilizzare il tessuto dei classici tovaglioli a quadri, direttamente al posto della carta.

Un’altra soluzione potrebbe anche essere quella di realizzare direttamente delle sacche, in stoffa o fatte all’uncinetto.

A seconda di che cosa è contenuto all’interno del pacco potrai utilizzare anche della pellicola trasparente, che potrai poi arricchire e personalizzare utilizzando nastrini colorati, fissati con la colla a caldo.

Un regalo elegante potresti incartarlo anche usando dei sacchetti in seta.